VIVERE E TRIONFARE

Nel libro di Clarissa Pinkola Estès: Donne che corrono con i lupi, mi sono soffermata su questa riflessione e riguarda parecchi di noi che siamo “sopravvissuti” ad eventi particolarmente “forti”:
 
“…Tanto grande può essere l’orgoglio di essere sopravvisuti, da rischiare che diventi un ostacolo a un ulteriore sviluppo creativo. Talvolta le persone hanno paura di andare oltre lo status di superstiti, perchè proprio di uno status si tratta. Invece di fare della sopravvivenza il centro-tavola dell’esistenza, è meglio usarla come uno dei tanti badge, non l’unico. Gli esseri umani si meritano di essere ricoperti di magnifiche rimembranze, di medaglie e decorazioni per aver vissuto veramente e trionfato….Non va bene basare l’identità dell’anima unicamente sulle gesta e le perdite e le vittorie dei brutti momenti. Se la sopravvivenza può rendere solidi, a un certo punto comincia a inibire nuovi sviluppi….”
 
a9300
Annunci

Informazioni su Rossella

Lavoro da tanti anni come logopedista. Per mia natura sono curiosa e ho tantissime passioni. Sono autrice, blogger e mi interesso di benessere olistico. Credo nel Sacro Femminino e in una nuova Società basata su questi princìpi.

Pubblicato il luglio 4, 2009, in Riflessioni con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: