LIBRO: LA DEA DOPPIA

 
Per chi già conosce Vicki Noble, autrice de Il Risveglio della Dea (Shakti Woman) e dei Tarocchi Madrepace, Motherpeace Tarot, con Karen Vogel, segnalo il libro La Dea Doppia.
 
 
 
La dea doppia è un archetipo del passato che rappresenta l’idea della sovranità femminile, in un contesto di antichi lignaggi sciamanici caratterizzati da principi e pratiche di donne, che formarono la struttura organizzativa delle più antiche culture del mondo prima del patriarcato.
Scolpite nella pietra, nell’osso, nell’argilla, dipinte sui muri o forgiate come vasi, queste immagini di donne gemelle spesso condividono un unico corpo, altre presentano una donna con due teste, altre ancora hanno i fianchi congiunti con quattro seni chiaramente delineati. Gemelle che si generano e rinnovano l’un l’altra, l’icona della dea doppia esprime in modo positivo, salutare e dinamico i poli duali della nostra natura: vita e morte, luce e tenebra, ovulazione e mestruazioni, ossia quello che l’autrice chiama “la nostra intensa e singolare esistenza bipolare”, esortandoci a ripensare quanto ha di prezioso la nostra condizione biologica e ad attingere alla potente corrente sotterranea dell’energia femminile “che fluisce là dove siamo dai tempi
più antichi fino a oggi”.

Dee, sacerdotesse, regine, sciamane, guerriere, streghe, donne; co-governatrici, leader religiose e temporali, amanti, sorelle, amiche, madri e figlie, tutte, ugualmente, sono contenute nell’archetipo della dea doppia, che, come in uno specchio, si riflette nell’intimità del vincolo femminile. Sono donne che condividono lo stesso lignaggio, la stessa trasmissione della proprietà e della conoscenza, attraverso la linea femminile di madre in figlia. Donne che si identificano in donne, donne che condividono il potere e che ci forniscono un modello femminile egualitario di convivenza, scambio, fiducia, amore, esortandoci ad acquisire nuove capacità l’una dall’altra.

Non solo, esse ci forniscono anche un modello femminile di governo: le regali regine che siedono sul trono, fianco a fianco, in posizione di potere, o il corteo della Dea, seguita da due regine, in una cerimonia intesa a conferire la regalità all’uomo che sta in piedi di fronte a lei, sono immagini di grande potenza, che ci rimandano a un tempo in cui i re ricevevano la loro legitttimazione dalle sacerdotesse che impersonavano la Dea.

Queste testimonianze ci giungono da molte parti del mondo e da culture di differenti periodi: dal Neolitico, dall’età del Bronzo, dal periodo classico; dall’Africa del Nord, dall’Asia Centrale, dal Medio Oriente, dall’India, dal Tibet, dall’Antica Europa e dalle aree del Mediterraneo e dell’Egeo, e ci suggeriscono l’esistenza di un coerente lignaggio femminile, forse mai interrotto, che si è espresso nei millenni attraverso tortuosi legami di pratiche sciamaniche, rituali estatici e linguaggi in codice. Una sorta di lingua segreta, sepolta nel passato e nascosta nella storia recente: nelle arti tessili femminili con la loro storia dei tessuti, nell’arte popolare con i suoi canti e le sue danze, nelle tecniche di guarigione con i loro rimedi curativi e poteri magici, nelle facoltà oracolari e profetiche.

L’autrice interroga il significato di questo simbolo, anche per le donne di oggi, aiutandoci a espandere la comprensione dell’antica autonomia e sovranità duale condivisa al femminile. Il libro è illustrato con oltre 150 immagini di tale antichissima icona che rappresenta un archetipo fondamentale per la spiritualità femminile.

 
 
 

 

Annunci

Informazioni su Rossella

Lavoro da tanti anni come logopedista. Per mia natura sono curiosa e ho tantissime passioni. Sono autrice, blogger e mi interesso di benessere olistico. Credo nel Sacro Femminino e in una nuova Società basata su questi princìpi.

Pubblicato il aprile 12, 2010, in Consigli, Sapienza antica con tag . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

  1. Cara Rossella,sarebbe cosi bello se tra noi donne ci fosse ancora solidarietà?!.Se soltanto capissimo che dovremmo restare unite … e trasmetterci l’energia e con essa espanderce il nostro amore nell’universo…
    Grazie …..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: