MA E' POSSIBILE CAMBIARE LAVORO?

 
Sembra che, in questo periodo, ci sia un grosso input al cambiamento e che non sia soltanto voglia di fuga, quanto piuttosto diventare flessibili per adattarsi ai cambiamenti che la vita quotidianamente impone.
Insomma, un modo per sentirsi vivi…
Io sono in questa situazione e girando per il web ho trovato tante belle proposte, come sempre: blog, siti di gente qualunque, come me, che offre agli altri la propria testimonianza ed esperienza.
Ad esempio, ho trovato molto utile il sito
Voglio vivere così che, come dice il suo autore, è per chi “almeno una volta nella vita ha desiderato lasciare tutto e cambiare vita… Raccogliendo le testimonianze di chi lo ha fatto… Cercando di capire quali sono gli ostacoli che impediscono di fare una scelta di vita così drastica e parlando di come è cambiata la vita di chi lo ha fatto veramente”.

Vi segnalo anche un libro, uscito a gennaio, dal titolo:
Quasi Quasi mi Licenzio. Non è mai troppo tardi per cambiare vita.
Scritto da Roberto D’Incau, cacciatore di teste di grande esperienza, e Rosa Tessa, giornalista eclettica e competente, il libro offre un grande varietà di spunti e consigli per affrontare con coraggio e ottimismo questo difficile passaggio. Grazie a un’ampia casistica e vari esempi di persone che ‘ce l’hanno fatta’, si ribalta il luogo comune per cui la perdita del lavoro è una catastrofe senza via di scampo e anche quello per cui l’impiego è una strada segnata, che non ammette deviazioni e va seguita anche a costo di sacrificare se stessi e la propria individualità.

“Devo anche confessare – scrive D’Incau – che questo libro nasce dal cuore, perché vi assicuro che essere il catalizzatore del cambiamento di una persona, anche solo in ambito lavorativo, non procura solo soddisfazione professionale. E’ una vera gioia, da` forza e ricchezza in misure incredibili. Per quanto ne sappiamo, questa é l’unica vita che abbiamo: tanto vale giocarsela al meglio, non avere rimpianti tardivi e arrivare a una vera sintonia tra gli intenti e il fare”.
“La grande possibilità- aggiunge Valli- con la P maiuscola, e` data a tutti, ma sotto mentite spoglie e si stenta a riconoscerla: e` un’improvvisa patologia del corpo, il disagio della mente dell’attacco di panico, il trauma di un abbandono, la bancarotta finanziaria, il lutto per una grave perdita affettiva. Si tratta di opportunità uniche di crescita, utili ad affrontare il cambiamento sempre rimandato o misconosciuto. L’unico modo per far superare tutto questo e` coglierne il significato profondo, ascoltando il dio che viene a bussare alla nostra porta. Un inno al cambiamento, dunque, che non deve spaventare, ma che va accolto con grande gioia”.

 

Annunci

Informazioni su Rossella

Lavoro da tanti anni come logopedista. Per mia natura sono curiosa e ho tantissime passioni. Sono autrice, blogger e mi interesso di benessere olistico. Credo nel Sacro Femminino e in una nuova Società basata su questi princìpi.

Pubblicato il giugno 17, 2010, in Attualità, Tecnologia con tag . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 3 commenti.

  1. Noi stiamo proprio attraversando un periodo di transizione. Non è la prima volta che ci mettiamo in gioco in questo modo. C’è chi ci trova coraggiosi, chi incoscienti.

    Il nostro segreto è cercare sempre il lato positivo: quando mio marito ha perso il lavoro, abbiamo colto l’occasione per coltivare la mia carriera, in standby da ormai sei anni.

    Ora che lui torna a lavorare, cogliamo un’opportunità a centinaia di km da qui e ricominciamo…

  2. cambiare lavoro è possibile.
    il problema è “a che prezzo”?
    Il prezzo varia tra:
    – cambiare posto dove vivi
    – cambiare regione
    – cambiare nazione
    – cambiare …

    Tutti questi cambiamenti hanno un prezzo, che si alza all’aumentare del radicameto che hai sul territorio (famiglia, figli, affetti, etc.)

    quindi… quanto sei disposto a “sacrificare” per cambiare lavoro?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: