CUCINARE I CEREALI


Vi consiglio l’ultimo libro delle edizioni Aam Terra Nuova: Cucinare i cereali.
I cereali sono da preferire in chicchi, integri e completi di tutte le loro caratteristiche nutrizionali e organolettiche. L’invito di questo volume è di cominciare a far largo uso dei cereali integrali per beneficiare delle molteplici virtù di questo alimento base dell’alimentazione mediterranea.

Come ben sappiamo, però, in cucina è consuetudine far uso dei sottoprodotti dei cereali: fiocchi, farine, semole, farine precotte. Il chicco, in questi casi, è sottoposto a differenti lavorazioni:
– i fiocchi sono ottenuti dalla pressatura del chicco;
– il cereale soffiato viene tostato fino a quando scoppia, rigonfiandosi e assumendo la caratteristica forma “panciuta”;
– la semola è frutto della macinatura grossolana del seme;
– la farina deriva dalla macinazione del chicco. È preferibile una macinazione a pietra che frantuma lentamente il seme senza tagliarlo;
– i precotti, si tratta soprattutto di farine, subiscono una precottura generalmente tramite bollitura e successiva disidratazione (evaporazione dell’acqua).

Annunci

Informazioni su Rossella

Lavoro da tanti anni come logopedista. Per mia natura sono curiosa e ho tantissime passioni. Sono autrice, blogger e mi interesso di benessere olistico. Credo nel Sacro Femminino e in una nuova Società basata su questi princìpi.

Pubblicato il aprile 14, 2011, in Consigli con tag . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: