VINCE CHI FA PIU’ ERRORI

Oggi vi segnalo un libro che a me è parso interessante, soprattutto se si vuole applicare il concetto alla didattica: Vince chi Fa più Errori. Il paradosso dell’Innovazione.


Oggi il successo presuppone l’innovazione continua. Ma le parole d’ordine suggestive, gli slogan e le formule semplicistiche non sono delle risposte adeguate. Solo una mentalità completamente nuova -un nuovo atteggiamento nei confronti del successo e dell’insuccesso – può trasformare il nostro comportamento. Lo affermano Richard Farson, autore del bestseller Il management per paradossi. Modelli di leadership per il XXI secolo , e Ralph Keyes, autore del rivoluzionario Chancing It: Why We Take Risks , in questo libro provocatorio.

Secondo Farson e Keyes, la chiave di questo nuovo atteggiamento sta nel prendersi dei rischi. In un mondo in rapido cambiamento dobbiamo confrontarci con il successo non meno che con l’insuccesso. Significa che abbiamo fallito? Solo secondo i parametri dei nostri nonni. Sia il successo che l’insuccesso sono dei passi avanti verso il progresso, dicono gli autori. Dopotutto, la rinascita della Coca-Cola è nata direttamente dalla debácle della New Coke, e una grave crisi finanziaria ha obbligato l’Ibm a reinventarsi completamente.

Le persone sagge accettano i propri errori come passi necessari sulla via che porta al successo. Sanno anche che il miglior modo per restare indietro in un’economia frenetica è affidarsi a ciò che ha funzionato in passato, come fecero a suo tempo la Polaroid e la Xerox. Altre aziende, come la 3M e la GE, sono rimaste sulla cresta dell’onda incoraggiando gli innovatori anche quando fallivano. Farson e Keyes definiscono questo approccio illuminato sperimentazione produttiva attraverso gli errori. La loro tesi è che invece di premiare il successo e di penalizzare l’insuccesso, dovremmo sforzarci d’imparare dall’uno e dall’altro. Paradossalmente, osservano, meno ricerchiamo il successo e meno rifuggiamo dall’insuccesso, più è probabile che otteniamo dei risultati brillanti.

Questo libro è un piccolo gioiello, ricco d’idee originali, conciso e stimolante.

Richard Farson, presidente del Western Behavioral Sciences Institute,è stato preside di un college, responsabile della ricerca, consulente d’organizzazione e docente di relazioni umane presso l’Harvard Business School. È autore di diversi bestseller. Anche Ralph Keyes, Fellow del Western Behavioral Sciences Institute, è autore di numerosi libri di successo.

Una buona recensione del libro la trovate qui: http://www.professionalblog.counselingsolutions.it/

Annunci

Pubblicato il agosto 21, 2012, in Dalla parte dei dislessici, Società con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: