Archivi categoria: I miei libri

STORIE DI NORMALE DISLESSIA: LA NUOVA EDIZIONE



Finalmente c’è! E’ uscita la nuovissima edizione di Storie di normale dislessia. 15 dislessici famosi raccontati ai ragazzi.
Leggi il resto di questa voce

Annunci

LA METACOGNIZIONE NEI DSA

 

Il mio primo libro Capire per imparare. Un approccio metacognitivo ai Disturbi Specifici di Apprendimento (le ultime copie sono disponibili solo su Libreria Universitaria), si rivolge ai bambini per aiutare loro a comprendere le difficoltà e le potenzialità legate al loro Disturbo di Apprendimento.

Anche una collega parla della metacognizione in terapia del Disturbo Specifico di Lettura. 

Leggi il resto di questa voce

DEMISTIFICAZIONE E DISLESSIA: IMPARARE DALLA DIFFERENZA

 

Ecco cosa è la “demistificazione” (come suggerito da Mel Levine) che, attraverso la discussione aperta con adulti che supportano i bambini dislessici, li aiuta a imparare a chiarire e a specificare le loro differenze e a comprendere che, come ogni altra persona, essi hanno punti di forza e di debolezza. Di seguito alcuni suggerimenti:

Eliminare ogni marchio attraverso un atteggiamento empatico verso i bambini. Enfatizzare il fatto che non c’è da incolpare nessuno e che gli adulti sanno che loro hanno spesso bisogno di lavorare più sodo per leggere bene, che loro imparano in modo differente.

Leggi il resto di questa voce

CHI E' L'ESPLORATRICE DISLESSICA ANN BANCROFT?

Ann Bancroft è per lo più sconosciuta in Italia, o scambiata con la più nota attrice holiwoodiana.
 
Di Ann racconto nel mio libro Storie di Normale dislessia… Personaggio femminile accattivante: ha creato una fondazione a favore di donne e ragazze meno fortunate che vogliono realizzare i loro sogni più profondi…
 
Ann è nata in America nel 1950 ed è stata la prima donna che ha esplorato dal Polo Nord al Polo Sud, unica donna di una Spedizione Internazionale nel 1986.
 

Liv e Ann in Antartide nel 2002

 
Nell’autunno del 2000 Ann, insieme a Liv Arnesen, intrapresero un viaggio storico. Sarebbero state le prime esploratrici ad attraversare l’Antartide, a piedi e senza cani. Per farcela sarebbero dovute sopravvivere per tre mesi sul ghiaccio, a temperature che scendono fino a 17 °C sotto zero, trascinando per 3800 chilometri due slitte in fibra di vetro lunghe più di un metro e ottanta e pesanti 125 chili, su un terreno pieno di crepacci. Benché cresciute a migliaia di chilometri di distanza le due donne (Liv è norvegese), entrambe ex insegnanti, avevano condiviso il sogno di raggiungere un giorno l’Antartide ed erano ormai esperte esploratrici del Polo Nord.

E' NELL'INCONSCIO CHE IL POETA TROVA L'ISPIRAZIONE

tratto dal mio libro Cogli l’attimo. Esprimere e trasformare le emozioni in versi.

…E’ nell’ inconscio che il poeta trova l’ispirazione, attraverso i sogni ad occhi aperti e che non sono altro che favole, particolari favole che raccontano l’origine della vita e del mondo e si chiamano miti.
Il pensiero arcaico, non razionale, legato ai sogni, alla fantasia, è una peculiarità non solo dei bambini, dei primitivi e dei folli, ma degli artisti e, quindi, anche del poeta.

Leggi il resto di questa voce

BACIATI DALLA DISLESSIA…

 
Cosa ha di “SPECIALE” il mio libro de Le aquile? L’aver creduto e cercato nelle vite dei dislessici famosi quelle cose che li accomunavano fra di loro, il loro percorso di apprendimento nelle biografie della loro infanzia, rintracciando quelle più significative per comprendere il funzionamento della mente di questi Grandi.

…Le loro vite, a dispetto della dislessia, dimostrano che i “miracoli” possono realizzarsi, a condizione che i dislessici siano incoraggiati da genitori affettuosi e insegnanti attenti, pronti a credere in loro…

OSTINAZIONE E IMMAGINAZIONE: LE DOTI DEI GENI DISLESSICI

 Gli studiosi delle persone geniali hanno scoperto che un aspetto importante è che esse, come tutti noi, hanno potuto sviluppare nel tempo, oltre alle loro abilità, anche simpatie e avversioni, interessi e preferenze. Anche le capacità più straordinarie si sviluppano da quelle più comuni, quelle di tutti i giorni…
…Qual è stato il segreto delle persone dislessiche geniali del nostro libro? Lo scoprirete voi stessi. Noi intanto vi diciamo che sono riuscite ad avere tanta OSTINAZIONE, che va oltre l’intelligenza, e ad usare tanta IMMAGINAZIONE, che è sicuramente una delle più importanti qualità delle persone creative.

Rossella e Daniele
tratto da Storie di normale dislessia. 15 dislessici famosi raccontati ai ragazzi.